oggi : 23 Novembre 2017
 
 
network
home
aggiungi ai preferiti
mail
vai al forum
contatta la redazione
pagina indietro
inserisci il tuo annuncio nel mercatino annunci


   
Un aforisma o aforismo (dal greco aphorismós, definizione) è una breve frase che condensa - similmente alle antiche locuzioni latine - un principio specifico o un più generale sapere filosofico o morale.
Aforismi per antonomasia furono a lungo quelli medici, prima di Ippocrate e poi della Scuola salernitana.
Nella seconda metà del Novecento con il diffondersi dell'editoria di massa è venuta a moltiplicarsi la pubblicazione di libri appositamente dedicati a raccolte di aforismi di autori diversi, spesso suddivise su base tematica.Alcuni autori sostengono che la lunghezza ottimale di un aforisma è di otto parole.
aree tematiche
Frasi celebri su Amicizia
Frasi celebri su Amore
Frasi celebri su Cibo
Frasi celebri su Lavoro
Frasi celebri su Morte
Frasi celebri su Salute
Frasi celebri su Vita
   
Colui che ama un ideale, e sale e sale, suol morire impiccato a una nuvola.
(R. de Camposmor)
Come fai a dire che ami una persona, quando al mondo ci sono migliaia di persone che potresti amare di più, se solo le incontrassi? Il fatto è che non le incontri.
(C.Bukowski)
Da quando ho imparato a camminare mi piace correre.
(F. Nietzsche)
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior…
(F.De Andrè)
Destino e carattere sono due nomi di un medesimo concetto.
(H. Hesse)
Di solito la madre, più che amare il figlio, si ama nel figlio.
(F.Nietzsche)
Dio fece il cibo, il diavolo i cuochi.
(J. Joyce)
Dov`è amore, è dolore.
(Plauto)
È assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira alla vita mentre la vita si ispira alla TV.
(W.Allen)
È più vergognoso non fidarsi dei propri amici che esserne ingannati.
(F. de La Rochefoucauld)
E' preferibile un cibo anche un po' nocivo ma gradevole, a un cibo indiscutibilmente sano ma sgradevole.
(Ippocrate)
E' stato meglio lasciarsi che non essersi mai incontrati…
(F.de Andrè)
Ecco il problema di chi beve, pensai versandomene un altro: se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.
(C. Bukowski)
Eravamo in tre e lavoravamo come un sol uomo. Cioè due di noi poltrivano sempre.
(G. Marx)
Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo.
(Ippocrate)
Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.
(O.Wilde)
Già esserci è l'ottanta per cento del lavoro
(W. Allen)
Gli amici di casa si chiamano così giustamente perché sono più amici di casa che del padrone, paragonabili dunque più a gatti che a cani.
(A.Schopenhauer)
Gli amici si dicono sinceri, ma in realtà sinceri sono i nemici.
(A.Schopenhauer)
Gli amici si dicono sinceri, ma in realtà sinceri sono i nemici.
(A. Schopenhauer)
Gli uomini, non avendo nessun rimedio contro la morte, la miseria e l'ignoranza, hanno stabilito, per essere felici, di non pensarci mai.
(B. Pascal)
I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini trovano il nulla nel tutto.
(G.Leopardi)
Il cibo animale è inadatto a chi miri al controllo delle proprie passioni.
(M. Gandhi)
Il lavoro è come un palo: ha due capi. Se lavori per uno che se ne intende gli dai qualità, ma se lo fai per uno stupido, basta contentare l'occhio.
(A. Solzenitsyn)
Il lavoro e l’applicazione continui sono il cibo del mio spirito. Quando comincerò a cercare il riposo, allora smetterò di vivere.
(F. Petrarca)
1-25 | 26-50 | 51-75 | 76-100 | 101-125 | 126-135