oggi : 23 Novembre 2017
 
 
network
home
aggiungi ai preferiti
mail
vai al forum
contatta la redazione
pagina indietro
inserisci il tuo annuncio nel mercatino annunci

Sezione: attualità inserito il: 06/08/2012
In arrivo aumenti delle polizze RC auto
Sono in arrivo aumenti significativi delle polizze RC auto, aumento che in alcuni casi sfiorano e superano il 20%, un aumento del tutto ingiustificato e che va al di là di ogni logica. Il problema serio è che gli italiani sono continuamente vessati dalle compagnie di assicurazioni che fanno il bello e il cattivo tempo, cercando solo di arricchirsi alle spalle degli automobilisti che continuano a sopportare stoicamente, ma sarebbe più logico dire stupidamente, questo stato di cose. Poi ci si lamenta del crollo del mercato dell’auto, crollo tutto italiano, perché nel Bel Paese ha raggiunto livelli che non si vedevano dagli anni 70, una vera debacle.

E questa situazione non potrà che peggiorare e far peggiorare ancor più la recessione che sta strangolando il mostro Paese, con la benedizione del così detto prof. Monti e dei suoi colleghi si governo. Oggi gli automobilisti, anche quelli virtuosi, vengono trattati come il bancomat di tutti, del governo, delle compagnie petrolifere e delle compagnie di assicurazione, cosa che del resto si vede solo nel nostro paese. Oggi, se per caso si è coinvolti in un piccolo tamponamento che ha come conseguenza il danneggiamento del paraurti, conviene fare una rapida transazione tra i due soggetti coinvolti nell’incidente, in modo da evitare di incorrere nel malus ,la peggiore iattura che potrebbe mai capitare ad un povero automobilista.

E la cosa ancor più tragica è che, in questo marasma di gravi problemi che affliggono il Paese, si assiste a liti stupide e insulse tra capi di partito, tutti presi ad azzuffarsi per mere questioni personali, per le primarie, per qualche altra amenità del genere, senza curarsi affatto dei problemi che affliggono i loro datori di lavoro, gli italiani.

Si, perché evidentemente questo concetto non è ben chiaro ai più. I veri padroni del vapore, dell’Italia tanto per intenderci, detta volutamente vapore perché sta affondando, sono proprio gli italiani, coloro che pagano i conti e anche gli errori commessi dagli altri, coloro che pagano le prebende dei parlamentari e della infinita pletora di personaggi che ruotano dentro e intorno alla politica, coloro che pagano quando questi signori si presentano al ristorante di Montecitorio, coloro che mettono la benzina nelle loro auto blu che sono una vera moltitudine, coloro che pagano i loro rimborsi elettorali quando sono stati proprio loro a decidere per la loro abolizione ma i dipendenti degli italiani se ne sono fregati.

Pensano solo a risolvere e a discutere delle loro beghe da quattro soldi, ma della disperazione nella quale si dibatte circa un quinto di italiani, non se ne possono fregare di meno.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.