oggi : 23 Novembre 2017
 
 
network
home
aggiungi ai preferiti
mail
vai al forum
contatta la redazione
pagina indietro
inserisci il tuo annuncio nel mercatino annunci
 
i proverbi
 
I figiuoli succhiano la madre quando son piccoli, e il padre quando son grandi
I mugnai sono gli ultimi a morir di fame
I poveri mantengono la giustizia
I poveri sono i primi alle forche, e gli ultimi a tavola
I principi sono come i contadini, ogni anno ingrassano un porco e poi se lo mangiano
I ragazzi e i pazzi credono che vent'anni e venti lire non debban mai finire
Il bel rendere, fa il bel prestare.
Il cane s'alletta più colle carezze che colla catena
Il denaro è di cattiva natura perchè acceca ogni creatura
Il diavolo le insegna fare, ma non le insegna disfare
Il domandare è lecito, il rispondere è cortesia
Il dotto molto pensa e poco parla, non pensa l'ignorante e sempre ciarla
Il frate predicava che non si dovea rubare, e lui avea l'oca nello scapolare
Il mal detto non si cancella, il mal fatto sì
Il matrimonio non è per tutti, chi fa belli e chi fa brutti
Il merlo ingrassa in gabbia, il leone muore di rabbia
Il mondo è come il mare, è vi s'affoga chi non sa nuotare
Il mondo è fatto a scale, chi le scende e chi le sale
Il pazzo fa la festa, e il savio se la gode
Il pover'uomo non fa mai ben: se muor la vacca, gli avanza il fien; se la vacca scampa, il fien gli manca
Il prim'anno che l'uomo piglia moglie, o s'ammala o s'indebita
Il silenzio è la più bella qualità dell'ignorante, ma possederla non significa essere ignorante.
Il tempo bene speso è un gran guadagno
Il tempo consuma ogni cosa
Il tempo matura i frutti acerbi e guasta i maturi
Il villano nobilitato non conosce suo parentato
Il vino di casa non imbriaca
Impara piangendo e riderai guadagnando
In casa non c'è pace, quando gallina canta e gallo tace
In gioventù bisogna acquistare, quel che in vecchiezza ti può giovare

1-30 | 31-60 | 61-90 | 91-120 | 121-150 | 151-180 | 181-210 | 211-240 | 241-270 | 271-300 | 301-330 | 331-360 | 361-366